Sabato, 08 Febbraio 2014 12:57

Tenta di fare il furbo sul rinnovo della patente, segnalato alla procura

Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Roberto Conci


I CC della Stazione di Ala hanno segnalato alla Procura di Rovereto un 50enne (alense) per dichiarazioni false sulla compilazione di materiale in certificazione amministrativa.

L’uomo aveva pensato bene, allo scadere di validità della sua patente di guida, di trovare un modo alternativo alla prevista prassi per il rinnovo (certificati medici, versamenti ecc.), più economico e veloce, peccato che li sia valsa una denuncia.

Aveva contraffatto il tagliandino adesivo del rinnovo, in maniera egregia, ma non tale da passare indenne al controllo della pattuglia che lo ha fermato e controllato. Un piccolissimo dettaglio notato dal carabiniere sulla patente ha portato ad ulteriori accertamenti nelle banche dati, restituendo il risultato di un documento che, in realtà, era ben che scaduto. Il documento è stato sequestrato e l’uomo deferito all’AG.

Leggi altri articoli della rubrica "News dal Trentino"

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


Meteo a cura di www.meteotrentino.it
meteo
Cucina - Zenzero e Limone

Speciale Natale

di Luisa Pedrotti

Speciale Natale Natale si avvicina a grandi passi, siamo tutti indaffarati a cercare i regali per i nostri bambini soprattutto e per i nostri cari. Ma è anche tempo di regalini e pensierini per gli ami …

Cineworld

Aspettando il Natale. Con Cineworld

di Emanuela Macrì

Aspettando il Natale. Con Cineworld Meno di dieci giorni a Natale ma da Cineworld è già tempo di regali ed eventi. Si comincia già da oggi, lunedì 15 con un doppio appuntamento in sala: il capolavoro …


Arte e Cultura

Andrea Castelli: vi racconto la mia vita sul palco

di Stefano Leto

Andrea Castelli: vi racconto la mia vita sul palco Abbiamo incontrato Andrea Castelli, attore professionista, autore e doppiatore, all'indomani della presentazione del DVD "Pio andata e ritorno", versione rimasterizzata e con una migliore qualità tecnica della celebre cassetta VHS uscita qualche anno fa. 

Una vita per decostruire. E (ri)costruire

di Emanuela Macrì

Una vita per decostruire. E (ri)costruire Ci vuole una vita per costruire un vita. E a volte può sembrare che non basti neppure. Perché bisogna sapersi fermare, indagare e indagarsi, guardarsi e scandagliare. Comprendersi è un processo complesso ma spesso, anzi sempre, un passaggio obbligato verso l’equilibrio. Bisogna sapersi fermare per decostruire e ripartire da lì per poter continuare a costruire. 

Francesco Baracca, il cavaliere esistente

di Garavelli Mario

Francesco Baracca, il cavaliere esistente Museo dell'Aeronautica Gianni Caproni: “Nel segno del Cavallino Rampante”. Breve e intensa vita dell’asso dell’aviazione italiana Francesco Baracca. A Trento fino al 12 aprile 2015.


 

Musica e Spettacolo

Pink Floyd: svelato il mistero della mappa

di Stefano Leto

Pink Floyd: svelato il mistero della mappa Chi di voi avrà ascoltato e apprezzato The Endless River probabilmente avrà anche sfogliato il booklet allegato al CD e ai più attenti  non sarà sfuggito che una delle foto all’interno del disco sembra ritrarre una mappa delle Marche in Italia.

Il Progressive Rock visto da un'adolescente

di Elena Molinari

Il Progressive Rock visto da un'adolescente Non è mai facile parlare di musica. Si può definire il ritmo, il tono, la durata, la difficoltà esecutiva di una canzone, ma come si può misurarne la bellezza?

Biagio Antonacci: cuore e decibel al Palatrento

di Stefano Leto

Biagio Antonacci: cuore e decibel al Palatrento In un Palatrento gremito, anche se  forse meno di quanto ci si potesse aspettare, si è esibito ieri sera il cantautore milanese Biagio Antonacci, insieme ad una band di musicisti di prim'ordine.

Cineworld Trento