Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner.

 

Sabato, 23 Gennaio 2016 12:54

Magrebini ubriachi insultano giovane ragazza al Bar Accademia, fra di loro un minore evaso.

Magrebini ubriachi insultano giovane ragazza al Bar Accademia, fra di loro un minore evaso.
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione Trento


I carabinieri di Trento hanno dato nella serata di ieri, in esecuzione alla misura della custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale dei minori di Trento nei confronti di Z.A. , tunisino 17 enne, in Italia senza fissa dimora.

Il minore nei primi giorni del 2016 si era allontanato dalla Comunità in cui era stato collocato per espiare la condanna a seguito della denuncia di possesso di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Il 19 dicembre 2015 era stato sorpreso dai militari dell'Aliquota Operativa in via Torre Vanga con alcune dosi già confezionate di marijuana ed eroina e la somma contante di 100 euro.

Nella notte del 23 gennaio a seguito di un intervento effettuato nei pressi del Bar Accademia su richiesta di una giovane ragazza italiana insultata pesantemente da un gruppo di giovani magrebini, e raggiunta al volto da uno sputo da parte del Z.A., i militari operanti dopo aver proceduto all'identificazione dei presenti, molti dei quali visibilmente in stato psico-fisico alterato dall'ingerenza di alcool, e dopo aver riconosciuto nel giovane una "vecchia conoscenza" hanno effettuato una serie di ulteriori verifiche ed appurato che era destinatario di misura cautelare.

Il pesante attacco del gruppo di magrebini verso la ragazza Italiana sarebbe partito solo perché la stessa non avrebbe gradito le pesanti «attenzioni» e «avance»  fatte dal gruppo completamente ubriaco alla sua persona.

Al comando di via Barbacovi i carabinieri hanno anche accertato che il giovane era in possesso di due documenti, una tessera sanitaria ed una tessera degli studenti, provento di furto, e quindi è stato denuciato anche per il reato di ricettazione.

 


Leggi altri articoli della rubrica "News dal Trentino"

Commenti  

0 #3 Carlo 2016-01-28 11:37
In tutti questi casi, come a Colonia, mi chiedo ma gli uomini dove sono? Possibile che nessuno si muova a difendere una ragazza importunata? Forse se i maschietti italiani invece di rincoglionirsi al cellulare riscoprissero le antiche maniere , i magrebini calerebbero la cresta. Molto semplice.
Citazione
0 #2 io 2016-01-27 09:27
ammazzarli di botte
Citazione
+1 #1 Enrico 2016-01-23 15:33
Non pensavo che i Marocchini uomini fossero un'etnia così arretrata, retrograda, cavernicola, esaltata, fanatica, violenta, ubriacona, troglodita, ributtante, maniaca, fanatica religiosa, razzista, misogina, misantropa, esaltata, analfabeta, affetta da odori sgradevoli, scassa cazzi, etc. Mentre le donne sono schiave sottomesse, picchiate, maltrattate, semplici entità numeriche. Ma che comunque mantengono sempre un comportamento altezzoso ed orgoglioso, almeno in Italia. Che sia dipeso dagli arabi, dai berberi o dalle infiltarzioni coloniali degli odiosi Francesi? Difficile dirlo. La realtà attuale è che sono una massa di arroganti islamici ubriaconi rompicoglioni ed indesiderati.
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


Motori

Riding Easy si lancia in pista e non solo

di Redazione Trento

Riding Easy si lancia in pista e non solo  Tornano i nostri tre presentatori improbabili, Elena Sester, Silvia Pintarelli e Lorenzo Galasso, nella nuova puntata di Riding Easy, il magazine motori on the road di TeleCuore Trentino …

Ben-Essere con LéGein a cura di Redazione Trento Social...Mente a cura di Redazione Trento